versione accessibile ::
Primo piano
  09/10/2018 12:01


Avvio dell’Anno Accademico per gli Istituti Teologico (ITA) e Superiore di Scienze Religiose (ISSRA) di Assisi. Mons. Renato Boccardo, arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale umbra, ne è il nuovo Moderatore. Subentra all’arcivescovo-vescovo di Assisi-Nocera Umbra – Gualdo Tadino mons. Domenico Sorrentino.



Clicca sulla foto per ingrandirla !

Lunedì 8 ottobre una solenne concelebrazione eucaristica nella Basilica Inferiore di S. Francesco in Assisi, presieduta dall’arcivescovo-vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino mons. Domenico Sorrentino, ha ufficialmente avviato l’anno accademico 2018-2019 dell’Istituto Teologico (ITA) e dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose (ISSRA) di Assisi. Col Presule della Città serafica hanno concelebrato: mons. Renato Boccardo arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale umbra; padre Giulio Michelini, ofm, preside dell’Istituto Teologico; padre Mauro Gambetti, ofm Conv. custode del Sacro Convento; mons. Carlo Franzoni rettore del Seminario regionale “Pio XI”; sacerdoti docenti nei due Istituti e presbiteri-religiosi rappresentanti delle famiglie francescane dell’Umbria. Presenti, naturalmente, i docenti laici, gli studenti, alcuni dei quali hanno animato col canto la solenne liturgia. Padre Michelini all’inizio della Messa ha salutato i due Vescovi, in particolare mons. Sorrentino per «la competenza e la passione profuse come Moderatore dei due Istituti. Saluto anche gli altri docenti – ha detto – il personale non docente e gli studenti».

Omelia di mons. Sorrentino. Nell’omelia il Vescovo di Assisi ha sottolineato che «la Messa di inizio anno accademico non è un pedaggio da pagare, ma è la prima lezione, la vera prolusione, dove riconosciamo lo Spirito Santo come vero maestro. Qui ci sono docenti bravi e qualificati, qualità che emergono non tanto dalla loro preparazione accademica e scientifica, indiscussa, ma perché nella loro vita sono testimoni credibili della Parola di Dio. L’avvio dell’anno – ha concluso mons. Sorrentino – ci richiama a qualcosa di intellettualmente raffinato che ha a che fare però con Dio e quindi deve necessariamente indirizzarci alla concretezza dell’amore». Dopo l’omelia padre Michelini ha pubblicamente formulato la professione di fede quale preside dell’Istituto Teologico.

L’arcivescovo Renato Boccardo nuovo Moderatore dei due Istituti. Al termine della celebrazione il Vescovo di Assisi ha preso nuovamente la parola per annunciare che dopo 12 anni «lascio – ha detto – il ruolo di Moderatore dei due Istituti perché la mia attività nella Chiesa di S. Francesco, con l’avvio tra l’altro della seconda Visita Pastorale, è sempre più intensa da non riuscire ad assicurare un servizio costante e attento». Ed ha comunicato che la Conferenza episcopale umbra ha designato quale nuovo Moderatore l’arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo, presente alla Messa. «Vi lascio quindi in buone mani. Il fatto che sia direttamente il Presidente ad assumere il ruolo di Moderatore – ha concluso mons. Sorrentino – esprime la premura della Conferenza episcopale regionale verso questi due Istituti. Grazie per il tanto bene ricevuto in questi anni».

Le parole del nuovo Moderatore. «Confermo l’apprezzamento e la fiducia dei Vescovi umbri e mia personale – afferma l’arcivescovo Renato Boccardo – nei confronti dell’ITA e dell’ISSRA, due preziose istituzioni che aiutano i futuri sacerdoti, i consacrati e i fedeli laici a pensare la fede e ad acquisire la necessaria e corretta formazione per annunciare e testimoniare la gioia del Vangelo. Il mio pensiero riconoscente, a nome anche della Ceu, va a mons. Sorrentino per il lungo, paziente, sapiente e fruttuoso accompagnamento assicurato negli anni a questi due luoghi significativi del sapere teologico della nostra Regione Ecclesiastica».

L’Istituto Teologico di Assisi (ITA) è stato costituito nell’ottobre 1971 dall’unione del Collegio teologico-missionario Franciscanum e dell’Istituto di Teologia del Pontificio Seminario Regionale “Pio XI”. Questa iniziativa unitaria, costituisce in Umbria uno dei segni più significativi di comunione ecclesiale, oltre che luogo privilegiato di formazione teologica e di ricerca scientifica per i candidati al ministero ordinato e ai consacrati. Preside è padre Giulio Michelini, ofm.

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose (ISSRA) è stato eretto con decreto della Sacra Congregazione per l’Educazione Cattolica il 30 maggio 1987. È collegato con la Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense e ha come finalità la formazione degli agenti pastorali chiamati ad annunciare e diffondere nel nostro tempo la gioia del Vangelo, e il rilascio dei titoli abilitanti all’insegnamento della religione cattolica nelle scuole di ogni ordine e grado ai sensi delle intese concordatarie con lo Stato italiano. Direttore è suor Roberta Vinerba.

La Fondazione “Benedetto da Norcia e Francesco d’Assisi”. Il 5 agosto 2015 è stata canonicamente eretta in persona giuridica pubblica la fondazione “Benedetto da Norcia e Francesco d’Assisi”, posta sotto l’alto patronato della Conferenza episcopale umbra, al fine di favorire la formazione teologica e nelle altre discipline ecclesiastiche, filosofiche e umanistiche dei candidati al ministero ordinato, dei consacrati e dei laici. Persegue tale obiettivo attraverso specifici compiti di indirizzo e di gestione dei predetti Istituti, fatte salve le loro prerogative accademiche regolate esclusivamente dai rispettivi Statuti, dalle convenzioni stipulate con la Facoltà di Sacra Teologia della Pontificia Università Lateranense e dalle direttive della Congregazione per l’Educazione Cattolica. Moderatore è mons. Renato Boccardo arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Ceu.




19/10/2018 23:52
Intervento del cardinale Gualtiero Bassetti al Sinodo dei giovani riflettendo sui nuovi santi Paolo VI e l’arcivescovo Oscar Romero: «Maestri perché testimoni». «Hanno dato al Sinodo sui giovani un significato ulteriore compiendo la scelta coraggiosa di rischiare»


09/10/2018 12:01
Avvio dell’Anno Accademico per gli Istituti Teologico (ITA) e Superiore di Scienze Religiose (ISSRA) di Assisi. Mons. Renato Boccardo, arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale umbra, ne è il nuovo Moderatore. Subentra all’arcivescovo-vescovo di Assisi-Nocera Umbra – Gualdo Tadino mons. Domenico Sorrentino.


02/10/2018 22:58
Aiutare i giovani a diventare protagonisti della loro vita. Il messaggio per l’anno scolastico 2018-2019 del cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, scritto alla vigilia dell’apertura del Sinodo dei Vescovi che papa Francesco ha voluto dedicare ai giovani, i protagonisti della scuola, e nel giorno della memoria liturgica degli Angeli Custodi.


21/09/2018 18:04
Perugia: “Contrasto alla povertà. L’impegno della Caritas”, il Terzo Rapporto a cura dell’Osservatorio diocesano sulle povertà e l’inclusione sociale. «L’analisi dei bisogni compiuta in questo Terzo Rapporto – ha evidenziato durante la presentazione il prof. Grasselli – conferma l’importanza di un’offerta articolata ed appropriata di servizi, e in primo luogo di servizi pubblici, collegati in un’efficace rete territoriale, curandone dotazione, accesso e fruibilità.


23/08/2018 17:15
«Occorre ripensare l’Italia e in qualche misura rifarla». La riflessione del cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, a seguito dei tragici fatti di Genova, raccolta sulle colonne de «L’Osservatore Romano, dal titolo “Fra due sponde”, in edicola venerdì 24 agosto


01/01/2018 18:19
Perugia: saluto per il nuovo anno del cardinale Gualtiero Bassetti. «Tre verbi su cui fare discernimento: Sciupare, amare, fare…Alle parole devono seguire i fatti, perché così ha amato Gesù»


14/02/2016 23:59
LA “TRE-GIORNI” DEL CARD. BASSETTI IN CALABRIA E CAMPANIA (5/7 MARZO 2016)


« Archivio »