versione accessibile ::
NEWS DALLA REGIONE
  01/05/2018 18:49


Perugia: la Chiesa ha celebrato la Festa dei lavoratori. Il cardinale Gualtiero Bassetti: «Il lavoro è sacro dalla creazione dell’uomo alla redenzione del Figlio di Dio»



Clicca sulla foto per ingrandirla !

«Papa Francesco, nel sostenere che “questa è un’economia che ti uccide”, non si discosta di molto dai suoi predecessori. Quasi novanta anni fa, Pio XI disse per i quaranta anni della Rerum novarum di Leone XIII che “questa è un’economia che ti dissangua”. Anche allora come oggi il lavoro era fine a se stesso e non a vantaggio dell’uomo, ma soltanto di pochi e intenti ad accumulare ricchezza». E’ la sintesi di quanto ha detto all’inizio della sua riflessione il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, presidente della Cei,  nel guidare la Veglia di preghiera per il lavoro promossa dall’Ufficio diocesano per i problemi sociali e il lavoro di Perugia-Città della Pieve, tenutasi la sera del 30 aprile nella chiesa parrocchiale “Santa Famiglia di Nazareth” di San Sisto. Ad aprire la Veglia è stato il saluto introduttivo del direttore dell’Ufficio pastorale preposto, il diacono Carlo Cerati, che ha coordinato i quattro “momenti di ascolto” tratti dal Magistero di papa Francesco sul lavoro e alcune testimonianze di lavoratori e lavoratrici.

            La Chiesa, da Leone XIII, che fu vescovo di Perugia per 32 anni (1846-1878), «non finisce mai di dire che il lavoro è sacro – ha evidenziato il cardinale –, perché è legato all’evento grandioso della creazione dell’uomo: Dio lo creò a sua immagine, maschio e femmina e poi li benedisse, perché Lui stesso era rimasto sorpreso del lavoro che aveva compiuto con le sue mani. Nel raccomandarsi all’uomo di avere cura della terra, Dio delineò il progetto dell’attività umana fondata sul lavoro». E non è un caso che la vita quotidiana della Santa Famiglia di Nazareth, la “madre” di tutte le famiglie cristiane, ruotò attorno a un lavoro umile ma dignitoso, dove il Figlio cresceva nella bottega del padre falegname. «A ricordarlo – ha commentato Bassetti – fu Paolo VI nel suo storico viaggio del 1964 in Terra Santa. Il Papa disse che Nazareth “è una scuola dove si impara il modo di vivere in famiglia, una comunità di amore…, e si impara a comprendere la legge severa del lavoro ma redentrice della fatica umana”. Nazareth ci insegna che il lavoro non è merce, non è fine a se stesso, ma è libero, generativo ed umano». Il cardinale Bassetti, nel fare sue le parole di papa Montini pronunciate a Nazareth, ha voluto salutare tutti i lavoratori in occasione della loro festa, in particolare quelli della sua comunità diocesana, ricordando loro «il grande modello, il loro divino fratello, il profeta di tutte le giuste cause che li riguardano: Cristo nostro Signore. Per questo – ha ribadito – il lavoro è sacro dalla creazione dell’uomo alla redenzione del Figlio di Dio».

 

Inaugurata la Mostra“LabOra. Persona. Lavoro. Bene comune.

Immagini e testimonianze sul significato, la dignità e le sfide del lavoro”

 

            A Perugia, a precedere la Veglia di preghiera per il lavoro è stata l’inaugurazione, nel pomeriggio del 30 aprile, della Mostra “LabOra. Persona. Lavoro. Bene comune. Immagini e testimonianze sul significato, la dignità e le sfide del lavoro”, presso la “Sala della Cannoniera” della Rocca Paolina. Quest’interessante esposizione, visitabile fino al prossimo 12 maggio, è stata promossa dalla Consulta diocesana delle Aggregazioni laicali ed ha ricevuto il patrocinio del Comune di Perugia e dell’Archidiocesi. All’inaugurazione sono intervenuti il sindaco Andrea Romizi, il vescovo ausiliare mons. Paolo Giulietti, la segretaria della Consulta, prof.ssa Maddalena Pievaioli, e la curatrice della mostra, la dott.ssa Alessandra Di Pilla.

            L’esposizione vuole trasmettere un messaggio ottimista e non pessimista del lavoro, anche se si vive un tempo di grave crisi occupazionale. Lo fa partendo dall’esperienza tutta perugina del «lavoro nell’arte», come ha spiegato la dott.ssa Di Pilla, ben rappresentato nei bassorilievi delle formelle che compongono la vasca inferiore della Fontana Maggiore, il monumento-simbolo di Perugia realizzato 740 anni fa (era il 1278) da due grandi scultori, Giovanni e Nicola Pisano. Nella “O” di “LabOra” (titolo della mostra) è stata stilizzata quest’importante opera d’arte perugina. Dalla «civiltà cristiana radicata sulla dignità dell’uomo», ben evidenziata nel ciclo scultoreo dei dodici mesi della Fontana Maggiore, la mostra passa a presentare «l’occhio del Magistero della Chiesa e della sua Dottrina sociale sul lavoro», come l’ha definito la curatrice, soffermandosi su quanto dice papa Francesco al riguardo. Ultimo approdo dell’esposizione è il contesto attuale con testimonianze di «buone pratiche del lavoro», con brevi video-interviste ad aziende del territorio.

L’auspicio, come ha sottolineato mons. Giulietti, è quello che «la mostra possa innescare una riflessione profonda e creativa sul senso del lavoro oggi, che vive grandi cambiamenti, che interessano la struttura stessa della produzione e dell’offerta di servizi con particolare ricaduta sul mondo giovanile». Inoltre, ha ricordato mons. Giulietti, «il lavoro è un’esperienza fondamentale della vita, non relegandolo solamente a uno strumento per il sostentamento, ma invece, come sottolinea papa Francesco, il lavoro è un luogo di espressione della propria dignità di persona, di collaborazione all’attività stessa del Creatore e di contributo alla costruzione della città degli uomini».

Si ricorda che la mostra è fruibile gratuitamente,  dal 1 al 12 maggio 2018, con orario continuato (dalle ore 11 alle 20 e nei giorni feriali anche dalle 9 alle 11 riservato alle scolaresche su prenotazione. Per visite guidate - anch’esse gratuite - di gruppi e singoli consultare il sito: mostre.diocesi.perugia.it e per informazioni:mostre@diocesi.perugia.it). L’esposizione si compone di tre sezioni: il significato positivo del lavoro, aspirazione alla realizzazione integrale della persona; le criticità e i problemi del lavoro, nel contesto di un mondo che cambia in fretta; alcune esperienze di “buon lavoro”, tentativi e realizzazioni presenti sul territorio perugino-pievese. A supporto di quest’ultima sezione si svolgeranno tre incontri di approfondimento (sempre nella “Sala della Cannoniera”) con il seguente calendario: mercoledì 2 maggio, (ore 18): Il progetto “Sosteniamo il lavoro” (Caritas, Pastorali giovanile e del lavoro dell’Archidiocesi); venerdì 4 maggio (ore 18): La Chiesa italiana e il Progetto Policoro; lunedì 7 maggio (ore 18): L’alternanza scuola-lavoro.




15/08/2018 16:41
Spoleto, solennità dell’Assunta. L’annuncio dell’arcivescovo Boccardo nell’omelia: «Anche la nostra Diocesi - come tante altre in Italia - accoglierà prossimamente nelle sue strutture alcune famiglie di profughi provenienti dai corridoi umanitari aperti dal nord-Africa e forse anche dalla Siria».


10/08/2018 18:35
A Perugia celebrata la festa di San Lorenzo, titolare della chiesa cattedrale. Il Cardinale Bassetti: «Una comunità di credenti in cui non circola più amore è come una pianta in cui non circola più linfa». «Anche la carità, cosiddetta politica, deve nascere dal desiderio di servizio disinteressato»


08/08/2018 17:57
Assisi: celebrazioni per la solennità di Santa Chiara e San Rufino patrono della città. Il vescovo monsignor Sorrentino: “Ripartiamo dall’entusiasmo di San Francesco”


05/08/2018 08:18
ASSISI: IL 21 e 22 SETTEMBRE TORNA IL CORTILE DI FRANCESCO CON COTTARELLI, FITOUSSI, PISTOLETTO, RAVASI E TOSCANI


23/07/2018 17:31
Assisi: concerti e rappresentazioni teatrali per la festa liturgica del Perdono


23/07/2018 17:14
Assisi: alla Porziuncola le celebrazioni per la festa del Perdono. In esposizione il saio delle stimmate di San Pio da Pietrelcina


21/07/2018 01:01
Perugia: Il cardinale Gualtiero Bassetti ha incontrato le due famiglie siriane assistite dalla Caritas diocesana, giunte in Italia attraverso il corridoio umanitario. Cercano lavoro per essere autonome e per integrarsi. Il presule ha avuto parole di incoraggiamento e di sostegno affinché i “sogni” diventino realtà


19/07/2018 17:32
Perugia: la seconda edizione del “Summer media camp” (24-27 luglio) per giovani dai 18 ai 30 anni appassionati di comunicazione, per come usare i social network in modo intelligente e professionale


13/07/2018 18:34
Monteripido: esercizi spirituali suoi luoghi di San Francesco


09/01/2018 13:43
Papa Francesco conferma mons. Boccardo membro della Congregazione delle Cause dei Santi


14/02/2016 23:59
LA “TRE-GIORNI” DEL CARD. BASSETTI IN CALABRIA E CAMPANIA (5/7 MARZO 2016)


04/10/2012 10:41
Concorso scolastico regionale per scuole secondarie di secondo grado "Alle origini dell'avventura cristiana" AGGIORNAMENTO DEL 23/03/2013: I VINCITORI DEL CONCORSO


« Archivio »