versione accessibile ::
NEWS DALLA REGIONE
  13/04/2018 22:18


L’Istituto Serafico di Assisi ha inaugurato il nuovo Centro di Ricerca “InVita”, polo di eccellenza nella Regione Umbria specializzato nella Ricerca in Riabilitazione e nell’innovazione medico scientifica dedicata a bambini e ragazzi con gravi disabilità psicofisiche e comportamentali.



L’Istituto Serafico di Assisi ha inaugurato il nuovo Centro di Ricerca “InVita”, polo di eccellenza nella Regione Umbria, specializzato nella Ricerca, Innovazione e Sviluppo nel campo della Riabilitazione per bambini e ragazzi con disabilità plurime. Una tappa importante per l’Istituto Serafico, perché pone le basi di una nuova attività per continuare a dare speranza e sostegno a tutte quelle famiglie che si trovano ad affrontare quotidianamente la grave disabilità dei figli, senza a volte conoscere neanche la diagnosi precisa delle malattie che devono combattere. È una tappa storica per il territorio umbro, che vede la nascita di un centro all’avanguardia, volano per lo sviluppo e l’economia dell’intero territorio, colpito come il resto del Paese dalla crisi economica ed occupazionale, ma fertile di giovani talentuosi ai quali non manca l’ingegno, la passione e l’amore per lo studio e la scienza.

L’idea dell’Istituto Serafico di dedicarsi alla ricerca è nata stando accanto, giorno dopo giorno, ai ragazzi e alle loro famiglie e dalla volontà di dare una speranza forte a tutti quei genitori che chiedevano aiuto per comprendere e affrontare le malattie dei propri figli. In questo percorso delicato e spesso molto difficile, ci sono gli operatori, mossi dal desiderio di non arrendersi mai, alimentati dall’amorevole passione che li spinge a trovare modalità sempre nuove per aiutare quelle piccole vite a conquistare autonomia, ad imparare a comunicare e a sconfiggere la paura. E infine ci sono i medici, che hanno fatto della scienza la loro missione di vita, messa costantemente al servizio del benessere altrui. Il Serafico è un modello di eccellenza italiana ed internazionale che da quasi 150 anni offre ai propri utenti non solo le capacità e competenze dei propri operatori, ma anche un “capitale di umanità” indispensabile per entrare in sintonia ed empatia coi i propri ragazzi. Ed è per questo che i traguardi conquistati e le conoscenze acquisite nell’esperienza di tutti i giorni devono essere un patrimonio condiviso con l’intera società.

Valorizzare l’unicità di ogni ospite grazie a percorsi riabilitativi ed educativi studiati ad hoc dagli operatori è la mission dell’Istituto Serafico di Assisi, consapevole che la ricerca e l’innovazione in questo campo rappresentano oggi una grande sfida, un’opportunità e un fertile terreno dove l’incontro con le problematiche cliniche e l’acquisizione delle neuroscienze ispirano soluzioni innovative per migliorare il “prendersi cura” degli utenti.

È così che nasce “InVita”, un centro di innovazione e ricerca scientifica che coniuga i principi e i valori del Serafico con le recenti indicazioni del Ministero della Salute in merito alla ricerca in riabilitazione. Un centro per la vita e la sua promozione.

IL POLO “INVITA” E I PILASTRI DELLA SUA RICERCA

La medicina riabilitativa è una disciplina che ha lo scopo di recuperare o prevenire il declino funzionale di persone con patologie complesse in modo da promuovere una vita quanto più possibile autonoma. Ne consegue che, mentre in molti campi della ricerca si misura un singolo intervento o un unico parametro, nella riabilitazione - dove si applicano interventi multidisciplinari spesso individualizzati - anche la ricerca presenta delle peculiarità che la differenziano dalle altre discipline mediche.

Le aree di ricerca del nuovo Centro “InVita” dell’Istituto Serafico di Assisi sono quindi molteplici e toccano settori multidisciplinari come quelli delle patologie in ambito neurologico, dei disturbi in ambito psichiatrico e del neurosviluppo, di genetica medica, dell’area delle patologie urologiche e internistiche ed infine nel settore tecnologico.

Il team di “InVita” è composto da tanti professionisti che si occupano di differenti specialità, ma che sono accomunati da un unico obiettivo: migliorare le capacità diagnostiche, i percorsi riabilitativi, le prestazioni, ma soprattutto individuare strumenti che possano condurre la persona con disabilità a raggiungere il miglior livello di vita possibile non solo sul piano fisico, ma anche emozionale e relazionale.

L’attenzione alla Persona con fragilità che richiama l’etica del ‘prendersi cura’ per garantire una vita piena e dignitosa in tutti i suoi aspetti è il desiderio e la leva che muove la volontà del nostro intero team di ricerca. Per noi i nostri ragazzi non sono pazienti, ma persone che entrano nei percorsi di ricerca con tutto il bagaglio di storia personale, con la loro soggettività fisica e psicologica. L’apertura del nuovo centro InVita è sicuramente un’occasione unica per integrare gli aspetti clinici, le problematiche e i bisogni dei nostri ragazzi con le recenti acquisizioni delle neuroscienze e della plasticità cerebrale, ma anche e soprattutto con il bagaglio di umanità, cioè tutti gli strumenti indispensabili al nostro lavoro quotidiano”. – Ha dichiarato Sandro Elisei, Direttore Sanitario dell’Istituto Serafico di Assisi e coordinatore scientifico del Centro di Ricerca.

In particolare, i temi di ricerca già attivati sono: nell’ambito neurologico, da luglio 2017 al Serafico un team di specialisti svolge attività di ricerca clinica sulla valutazionemultidimensionale di soggetti con patologie del sistema nervosoIl primo studio realizzato riguarda gli effetti della musica sulle crisi di soggetti con epilessia farmacoresistenteI risultati, presentati alla “6th Cambridge International Conference on Mental Health 2017” di Cambridge, sono stati sorprendenti: poche note della sonata K 448 di Mozart, ascoltate ogni giorno per sei mesi, riducono di quasi il 21% la frequenza delle crisi. Il nuovo Centro di Ricerca porterà avanti un secondo livello di indagine che contempla, nella metodologia, l’integrazione di esami strumentali quali la risonanza magnetica cerebrale ed EEG Holter).

Nell’ambito delle patologie del neurosviluppo, da ottobre è stato attivato un team di specialisti per un’attività di ricerca clinica centrata sulle strategie di gestione dei disturbi in neuropsichiatrici e del neurosviluppo.




16/01/2019 13:26
Commissione per la vita consacrata, incontro il 29 gennaio ad Assisi


14/01/2019 23:48
Spoleto: S. Ponziano 2019: Secondi Vespri e processione. L’Arcivescovo: «Ogni anno è una sorpresa e una consolazione celebrare la festa di S. Ponziano. La vostra presenza ci dice quanto sia forte la sua memoria


14/01/2019 17:01
Spoleto, celebrato il solenne Pontificale di S. Ponziano. L’Arcivescovo ha parlato delle ferite del terremoto che «si concretizzano in promesse deluse e in frustranti lentezze burocratiche». Il grazie di mons. Boccardo alla Caritas: «Aiuta non solo i migranti o gli extra-comunitari (come anche qui da noi sostiene qualcuno) ma anche quanti - italiani e spoletini - esperimentano la fatica del vivere quotidiano perché sono scesi sotto la soglia di povertà». L’appello del Vescovo: «Se ognuno di noi desse due o tre ore al mese in qualche iniziativa di volontariato, le nostre città e i nostri paesi cambierebbero volto...».


14/01/2019 13:45
59 giovani umbri parteciperanno alla Giornata Mondiale della Gioventù a Panama. Il presidente della Ceu mons. Renato Boccardo: Per i nostri giovani «tempo di grazia» per essere «di più portatori credibili e testimoni gioiosi del messaggio evangelico per la costruzione della civiltà dell’amore anche in questa nostra regione»


13/01/2019 13:29
La reliquia di S. Ponziano tra i detenuti della casa di Reclusione di Spoleto. L’Arcivescovo: «Per ora siete cittadini di Spoleto ed è giusto che possiate adorare anche voi il Santo patrono attraverso la reliquia. La festa di S. Ponziano ci aiuta a ricordare che siamo figli di Dio, che lui ci vuole bene qualsiasi sia la nostra storia».


11/01/2019 18:13
Papa Francesco a Spello visita a sorpresa il monastero di Santa Maria in Vallegloria e incontra le monache clarisse con le quali celebra la messa e dialoga per l'intera mattinata.


11/01/2019 12:13
Spoleto: festa di S. Ponziano messaggero di misericordia. Prima tappa al Centro di Solidarietà “Don Guerrino Rota”. L’Arcivescovo: «Tutti abbiamo dei fallimenti alle spalle, ma tutti siamo consapevoli che c’è un domani da costruire con le nostre mani».


09/01/2019 16:58
Spoleto: solennità di S. Ponziano 2019: il martire sarà pellegrino di misericordia in tre strutture di recupero e sostegno all’uomo. Arriverà in città per una testimonianza il card. Ernest Simoni dal 1963 al 1991 prigioniero della dittatura albanese in quanto “nemico del popolo”. La processione introitale della Messa del 14 si avvierà dal Palazzo Municipale: la gioia del sindaco de Augustins. Diretta facebook del Pontificale.


06/01/2019 23:41
Perugia: in centinaia alla Sacra rappresentazione dell’arrivo dei magi in cattedrale. Il cardinale Bassetti ai numerosi ragazzi presenti: «Voler bene a tutti è la più grande vittoria della vita, amare e amare sempre»


04/01/2019 20:50
Perugia: il cardinale Gualtiero Bassetti in visita al Centro residenziale di cure palliative “Hospice” dell’Usl 1 Umbria. Il porporato: «Una società che pretendesse di guardare al futuro senza sguardo materno sarebbe miope e basata solo su guadagno, interessi ed egoismi»


01/01/2019 01:32
La celebrazione eucaristica con il canto del Te Deum di Ringraziamento in cattedrale presieduta dal cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti. Il porporato: «L’augurio è che il nuovo anno possa essere per i credenti un tempo propizio a riscoprire le istanze apostoliche della propria fede e per tutta la società perché ritrovi e renda nuovamente fecondi i valori profondi della civile convivenza, che vengono in gran parte dalla tradizione cristiana».


30/12/2018 18:51
Assisi: concerto per il nuovo anno promosso dall'associazione Santo Sepolcro Foligno onlus a sostegno dei bambini di Gerico il 5 gennaio al teatro Metastasio


29/12/2018 17:21
Città di Castello: gli auguri del vescovo Cancian alla comunità ecclesiale per il nuovo anno


25/12/2018 21:13
Perugia: il tradizionale “Pranzo di Natale” offerto dal cardinale Gualtiero Bassetti agli ospiti Caritas. Il presule: «Il Signore benedica questa grande famiglia, che deve sentirsi a casa sua e nella gioia». Affrontati temi quali la lenta ricostruzione delle zone terremotate del Centro Italia e l’immigrazione


25/12/2018 17:24
Spoleto, solenne pontificale di Natale in Duomo. L’Arcivescovo Boccardo: «in questo giorno non possiamo non pensare alle persone maltrattate da mercanti di carne umana senza scrupoli e da leggi discutibili varate di recente...Come discepoli di Gesù, non possiamo rimanere insensibili di fronte a quanti sono abbandonati e lasciati per strada senza nessuna prospettiva di futuro.


25/12/2018 17:15
Terni: pranzo in episcopio con il vescovo e 120 ospiti per una festa familiare e di condivisione


25/12/2018 10:22
Terni: celebrazione della Notte di Natale. Mons. Piemontese: “L’annuncio del Natale viene rivolto soprattutto agli ultimi, ai poveri, ai disprezzati, a coloro che non hanno altri appoggi, ai sofferenti, agli immigrati, ai peccatori, a coloro che si sono allontanati da Dio, a coloro che si ritengono irrecuperabili, a quelli che sono privi di speranza”.


25/12/2018 10:13
Celebrata dal cardinale Bassetti la messa della Notte di Natale nella cattedrale di San Lorenzo. Il porporato: ««Il Natale cristiano viene a ricordarci che il nostro Dio è il Dio della vita, non della morte…»


23/12/2018 18:53
Assisi: emergenza freddo, ospitalità a "Casa papa Francesco". Il vescovo e il direttore della Caritas in visita alle strutture di accoglienza della diocesi


23/12/2018 18:43
Inaugurato presepe dinanzi alla chiesa di S. Salvatore a Campi di Norcia alla presenza dell’Arcivescovo Boccardo, della Soprintendente Mercalli, del Soprintendente speciale Iannelli e del Sindaco Alemanno.


22/12/2018 19:56
Celebrazioni del Natale dei vescovi umbri. Un Natale di solidarietà e vicinanza dei vescovi ai poveri, malati, persone sole, carcerati e pranzo di Natale in episcopio a Perugia e Terni


22/12/2018 18:29
Spoleto: l’arcivescovo ha celebrato la Messa in preparazione al Natale tra i degenti della Struttura Complessa di Riabilitazione Intensiva Neuromotoria di Trevi. Mons. Boccardo si avvicinerà al Natale condividendo momenti di preghiera e fraternità con quanti vivono situazioni di fragilità: le persone accolte dal Centro di Solidarietà “don Rota”, le persone accolte nella casa per anziani di Bevagna, i degenti dell’Hospice di Spoleto. Le celebrazioni del Presule a Spoleto e Norcia.


28/09/2018 08:31
ANNO SCOLASTICO 2018/19: LETTERA APERTA A QUANTI SONO IMPEGNATI NEL MONDO DELLA SCUOLA IN UMBRIA


14/02/2016 23:59
LA “TRE-GIORNI” DEL CARD. BASSETTI IN CALABRIA E CAMPANIA (5/7 MARZO 2016)


04/10/2012 10:41
Concorso scolastico regionale per scuole secondarie di secondo grado "Alle origini dell'avventura cristiana" AGGIORNAMENTO DEL 23/03/2013: I VINCITORI DEL CONCORSO


« Archivio »