versione accessibile ::
Primo piano
  07/11/2017 15:23


Nuovo legato per le basiliche di San Francesco e di Santa Maria degli Angeli in Assisi è stato nominato il cardinale Agostino Vallini. I vescovi Umbri: "Segno ulteriore della vicinanza del Santo Padre alla terra dei Santi Francesco e Benedetto".



Clicca sulla foto per ingrandirla !

Il Papa ha nominato legato pontificio per le basiliche di San Francesco e di Santa Maria degli Angeli in Assisi il cardinale Agostino Vallini. Romano di 77 anni, è stato tra le altre cose cardinale vicario del papa per la diocesi di Roma, amministratore apostolico della sede suburbicaria di Ostia, arciprete della papale arcibasilica di San Giovanni in Laterano e gran cancelliere della Pontificia Università Lateranense. Come faremmo senza san Francesco? Sono un appassionato del santo di Assisi”. Queste le prime parole del cardinal Vallini. “Come vicario generale di Sua Santità per la diocesi di Roma ogni giorno avevo davanti a me l’immagine di san Francesco a Roma. Non solo nel mio ministero pastorale la sua figura mi ha accompagnato, ma anche – ed è questo il primo ricordo che affiora nel cuore del neo Legato Pontificio – quando nel 1948, a 8 anni, andai per la prima volta in pellegrinaggio ad Assisi con mia mamma.

Con gratitudine a papa Francesco, saluto, a nome dell’intera comunità diocesana di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino,  il card. Agostino Vallini, nuovo Legato Pontificio delle due Basiliche Papali di San Francesco e di Santa Maria degli Angeli – commenta il vescovo di Assisi mons.Domenico Sorrentino. - Papa Benedetto XVI, col Motu Proprio Totius Orbis (6 novembre 2005), innovava profondamente lo statuto di queste due Basiliche, riconducendole alla giurisdizione pastorale del Vescovo diocesano e, al tempo stesso, dotandole di un Cardinale Legato con compiti così definiti: «pur non godendo di giurisdizione, avrà il compito di perpetuare con la sua autorità morale gli stretti vincoli di comunione tra i luoghi sacri alla memoria del Poverello e questa Sede Apostolica».  Il Motu Proprio si è rivelato, in questi dodici anni, una benedizione. Il precedente Legato, il compianto card. Nicora, con il suo stile sobrio e signorile, ha accompagnato il consolidarsi del nuovo corso. Non ho dubbi che altrettanto farà il Card. Agostino Vallini, che porta in questo compito la sua lunga esperienza di pastore zelante, di teologo e di giurista. A lui mi lega una salda amicizia. Conosco la sua saggezza ed amabilità. Sono sicuro di trovare in lui un aiuto prezioso per questa Chiesa, che ha dato i natali a San Francesco e rimane profondamente segnata dal suo carisma: una Chiesa che si sta rinnovando nel solco tracciato dal recente Sinodo diocesano, e sta camminando in fraterna armonia, tra  tutte le sue componenti, tra le quali spicca quella dei figli di Francesco. Auguro al cardinal Vallini di sperimentare, nel suo prestigioso incarico per le Basiliche Papali, la gioia di un servizio fecondo, a vantaggio dell’evangelizzazione, dell’incremento della vita cristiana e della costruzione della pace nel mondo”. 

Il saluto dei vescovi della Conferenza Episcopale Umbra

Come Vescovi dell’Umbria ringraziamo Papa Francesco per la nomina del card. Agostino Vallini, Vicario Generale emerito di Sua Santità per la Diocesi di Roma, a Legato Pontificio per le Basiliche  di S. Francesco e di Santa Maria degli Angeli in Assisi, segno ulteriore della vicinanza del Santo Padre alla terra dei Santi Francesco e Benedetto. Nel porgere al card. Vallini un cordiale benvenuto, gli assicuriamo fin da ora il sostegno della preghiera e  della fraterna collaborazione.

Le parole dei Custodi Gambetti e Renda

Le famiglie francescane dei Frati Minori Conventuali della Basilica di San Francesco di Assisi e dei Frati Minori della Basilica della Porziuncola in Santa Maria degli Angeli con i rispettivi Custodi, Padre Mauro Gambetti e Padre Giuseppe Renda, si rallegrano per la nomina del nuovo Legato Pontificio delle basiliche papali, Cardinale Agostino Vallini.

Nel ringraziare papa Francesco per la premura e la scelta del neo Legato Pontificio affidano alla preghiera e all’intercessione di san Francesco il ministero pastorale che gli è stato assegnato. “Viviamo questo momento di gioia” - affermano i Custodi – “con le parole di san Francesco: “obbedienza e riverenza al Signor Papa Innocenzo e ai suoi successori”.

Il commento di padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi

Questo primo ricordo del cardinale Agostino Vallini fa emergere l’affetto degli italiani verso la figura del santo di Assisi. E dimostra che una Chiesa con al centro Francesco diventa sempre più una Chiesa che ascolta e vive il Vangelo, che è attenta agli ultimi, che è attenta all’Uomo. E oggi la prima missione della Chiesa è l’Uomo”. Questo il commento di padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, dopo la nomina del neo Legato Pontificio. 




11/11/2017 13:45
Dal Convegno catechistico regionale “La gioia di far incontrare Gesù” al teatro Lyrick di Assisi con i catechisti delle otto diocesi umbre. Il cardinale Gualtiero Bassetti ai catechisti: «siete i servitori della gioia del Vangelo, testimoni e portatori della gioia di un messaggio che dinanzi alle ingiustizie e cattiverie del mondo sia pronto ad annunciare la vittoria dell’amore sull’odio» L’arcivescovo Renato Boccardo, presidente della Ceu: «Il catechista svolge un servizio alla Chiesa, racconta con la sua esistenza l'incontro che ha avuto con il Signore»


10/11/2017 12:29
Il Legno di Gesù. L’eredità di don Benzi: prendersi cura degli ultimi per amore a Cristo. La Chiesa italiana accolga il suo esempio senza essere ossessionata dal carrierismo e dal potere. Il cardinale Gualtiero Bassetti su Il Settimanale de «L’Osservatore Romano»


07/11/2017 15:23
Nuovo legato per le basiliche di San Francesco e di Santa Maria degli Angeli in Assisi è stato nominato il cardinale Agostino Vallini. I vescovi Umbri: "Segno ulteriore della vicinanza del Santo Padre alla terra dei Santi Francesco e Benedetto".


29/10/2017 14:39
Il card. Pietro Parolin a Norcia a un anno dal terremoto del 26 e 30 ottobre 2016 che ha distrutto Norcia e la Valnerina. Il Segretario di Stato del Papa: «Da questo luogo così altamente simbolico faccio appello a tutte le istituzioni civili, ecclesiali e private perché cooperino con alacrità e costanza, in sintonia con le popolazioni interessate, in modo da portare a termine le opere progettate e quelle avviate, snellendo nei limiti del possibile le procedure».


25/10/2017 19:00
Giornata di formazione per sacerdoti, seminaristi e religiosi promossa dall’Ufficio Ceu per la Pastorale delle vocazioni in preparazione al Sinodo dei Giovani 2018. Dai relatori padre Cencini e padre Benanti le esortazione a «formarsi alla sensibilità, è ciò che ci fa trovare interesse per la vita» e a «scoprire la santità nell’epoca del digitale è un rischio ma non un pericolo»


14/02/2016 23:59
LA “TRE-GIORNI” DEL CARD. BASSETTI IN CALABRIA E CAMPANIA (5/7 MARZO 2016)


« Archivio »