versione accessibile ::
NEWS DALLA REGIONE
  23/06/2017 10:26


Frati Minori: nella celebrazione del Capitolo Provinciale è stata consacrata la Provincia Serafica dei Frati Minori al Cuore Immacolato di Maria



Clicca sulla foto per ingrandirla !

Un evento, posto al centro delle attività capitolari, ha reso questa quarta giornata di Capitolo davvero speciale per tutta la Provincia Serafica dei Frati Minori dell’Umbria. Il Ministro provinciale, p. Claudio Durighetto, ha formulato – al termine della santa messa presieduta dal Vescovo di Orvieto-Todi, S.E. Mons. Benedetto Tuzia, alle 12 nella chiesa conventuale di Montesanto – l’atto ufficiale di Consacrazione della Provincia al Cuore Immacolato di Maria.

P. Claudio, all’inizio della celebrazione, aveva salutato il Vescovo, Pastore della Chiesa in cui si sta celebrando il Capitolo provinciale intermedio, chiedendogli di accogliere l’atto di affidamento a Maria, perché «tutta la Provincia possa dire, come San Giovanni Paolo II, “totus tuus” a colei che è corredentrice e mediatrice, già Regina dell’Ordine dei Minori». Il Vescovo, da parte sua, ha espresso apprezzamento e affetto per i luoghi, come Montesanto e La Spineta, segnati dal passaggio di Francesco d’Assisi e – lungo i secoli – dai francescani. Poi, durante la messa ha pronunciato l’omelia di cui riportiamo alcuni passaggi:

«Siamo qui per poter rispondere alle suggestioni e alle pressioni che lo Spirito opera in noi, lo stesso che ha accompagnato l’esperienza di Gesù ed in particolare il suo inserimento nella nostra storia attraverso il grembo di Maria. La Vergine di Nazareth è la piccola che sa celebrare la storia grande che Dio compie in lei, indicando a noi come leggere la nostra personale storia, quella dell’Ordine, della Chiesa e di ogni uomo: uno sguardo nuovo da cui scaturisce lode e gratitudine.

Oggi celebriamo la vostra consacrazione a Maria che, come ogni consacrazione, è una consegna. Nello specifico, a lei che è esperta di consegna con quell’“eccomi” con cui si rende completamente disponibile ad essere strumento nelle mani di Dio. Ugualmente voi vi rendete disponibili a lasciarvi utilizzare da Dio per ciò che Lui vorrà. Insieme a lei, e come lei con lo sguardo rivolto a Cristo, possiate vivere la vostra consacrazione e il servizio nell’adempimento della volontà del Padre.

Maria, con la sua consacrazione a Dio, ci insegna a vivere la nostra consacrazione, personale e comunitaria, con un cuore donato e fiducioso, e ad assumere uno sguardo materno e premuroso sui nostri fratelli. In definitiva Maria ci consegna sei parole sole, nelle quali è svelato tutto il senso di quanto celebrate oggi: “fate tutto quello che vi dirà!”: “fate” la Parola, cioè ascoltatela ed incarnatela».

Prima della celebrazione eucaristica, la mattinata era trascorsa con un paio di sessioni di lavoro dedicate all’ascolto di don Andrea Lonardo, Direttore dell’Ufficio Catechistico e Servizio per il Catecumenato della Diocesi di Roma, sul tema odierno: la pastorale ordinaria. Don Andrea, parlando ai frati riuniti nel salone romanico del Convento di Montesanto, ha subito dichiarato di non poter disgiungere la catechesi dal primo annuncio: la prima, senza perdere la propria natura formativa, non può che essere nello stesso tempo sempre un annuncio che si rinnova e si approfondisce. Il vero annuncio, poi, quello con cui lo Spirito raggiunge il cuore dell’uomo, nessuno può dire quando e come avviene: un momento che al momento sembra poco significativo, potrà rivelarsi in seguito quello propizio.

Siamo in un momento definito “drammatico” da don Andrea. Nella fede, però, questo momento può essere “favorevolissimo”, a patto che la fede sia forte innanzitutto in coloro che annunciano, richiamando così all’importanza di essere adulti, nell’umanità e, appunto, nella fede. Diversi altri contenuti sono stati esposti da don Andrea, anche con la proiezione di un breve contributo video. Al termine della relazione c’è stato un tempo riservato al confronto in aula, durante il quale i frati gli hanno rivolto tanta gratitudine per i contenuti trasmessi e per la passione con cui sono stati riferiti, ma anche domande sul catechismo, sui vari cammini prospettati, sulla possibilità di rendere missionaria la pastorale ordinaria, sulla relazione personale del pastore con i membri del Popolo di Dio come condizione previa all’annuncio, …

Il pomeriggio è ripreso con i lavori in gruppi, nei quali i frati hanno potuto confrontarsi su quanto ascoltato da don Andrea e su ciò che ritengono non possa mancare nella pastorale ordinaria portata avanti nei conventi, nelle parrocchie e nelle altre realtà che fanno riferimento alla Provincia. Ritornati in Aula, al consueto riporto del lavoro di ciascun gruppo, è seguito un tempo di confronto e chiarificazione che si è protratto fino alla chiusura della giornata, ancora in preghiera con la recita del Vespro.




24/04/2018 11:08
Centro Sportivo Italiano e Azione Cattolica: "A colpi di pedale" in occasione del Giro d'Italia in Umbria il 12 e 13 maggio


20/04/2018 12:39
Perugia ospita a livello nazionale la 55a Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni “Dammi un cuore che ascolta”. Diretta Rai Uno dalla cattedrale di San Lorenzo. Un evento di grande rilievo per tutta la Chiesa umbra e in modo particolare per i giovani


19/04/2018 16:39
Giornata regionale della Vita Consacrata il 26 maggio a Collevalenza


19/04/2018 12:17
Conclusione del 40° Convegno nazionale delle Caritas


19/04/2018 12:12
Perugia dedica due giorni al dramma in medio oriente (20-21 aprile 2018)


17/04/2018 19:30
40° covegno nazionale Caritas: cammino, luce e speranza, fiducia e ascolto. Queste le parole chiave emerse dalle testimonianze dei giovani intervenuti ieri in apertura del 40° Convegno nazionale delle Caritas diocesane in corso ad Abano Terme (


17/04/2018 11:23
"Giovane è…#unacomunitàche condivide" 40° Convegno delle Caritas diocesane. Apertura del presidente cardinale Francesco Montenegro


16/04/2018 16:40
Perugia: Un popolo in festa per il lavoro e la solidarietà davanti alla cappella dell’Assunta, nel cuore della zona industriale di San Sisto-Sant’Andrea della Fratte. Il cardinale Gualtiero Bassetti: «Vogliamo che il lavoro, che è pane e vita, non manchi a nessuno» e sulla crisi in Siria ha ricordato le parole del nunzio apostolico cardinale Mario Zenari: «La Siria, ormai da diversi anni, è cinque volte l’inferno».


12/04/2018 16:35
AD ASSISI IL 12 MAGGIO ANGELA MERKEL PER LAMPADA PACE SAN FRANCESCO. PRESENTE ALL’INCONTRO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA COLOMBIANA SANTOS


06/04/2018 15:32
Intervento del cardinale Bassetti alla presentazione del libro di Andrea Riccardi "Tutto può cambiare, Conversazioni con don Massimo Naro".


06/04/2018 11:00
Commissione per l'Educazione: seminario formativo “Giovani e Lavoro: un'utopia realizzabile — Riflessioni partendo dall'alternanza Scuola Lavoro”


05/04/2018 18:42
Centro Sportivo Italiano, comitato di perugia: a Norcia manifestazione: “Il Villaggio dello sport” e giornata conclusiva progetto “Pronto intervento gioco”


01/04/2018 18:20
Spoleto: celebrazione di Pasqua. L’Arcivescovo Boccardo: «La passione e la morte di Gesù sono ancora oggi in mezzo a noi, nella sofferenza di tanti. Il nostro territorio sta vivendo una crisi socio-economica di notevoli proporzioni e i dati raccolti – 191 richieste per 18 borse lavoro - preoccupano e tratteggiano una situazione di profonda crisi del sistema economico produttivo locale».


01/04/2018 18:16
Perugia: il messaggio della Pasqua del cardinale Gualtiero Bassetti alla comunità diocesana. «Chi ama e perdona fa nascere la vita. Fare la Pasqua vuol dire cercare la pace del perdono di tutti. Senza perdono c'é la guerra»


30/03/2018 13:16
Messaggio per la Pasqua 2018 di mons. Domenico Cancian vescovo di Città di Castello


29/03/2018 12:55
Assisi: le celebrazioni del Triduo pasquale nella basilica di San Francesco


28/03/2018 21:19
Spoleto, celebrata in Duomo la Messa Crismale. L’Arcivescovo ai sacerdoti: «Siamo preti in questa Chiesa e per questa Chiesa. Non si può essere prete da solo, non si può rendere rancido il Sacro Crisma, perché non si può essere testimone della salvezza in proprio. Essere prete ed esserlo da solo è una contraddizione in termini»


28/03/2018 21:17
Perugia: La celebrazione della Messa crismale nella cattedrale di San Lorenzo. Il cardinale Gualtiero Bassetti: «Non possiamo chiuderci nelle chiese e nelle sacrestie». I giovani diano «impulso all’uscita missionaria della Chiesa»


09/01/2018 13:43
Papa Francesco conferma mons. Boccardo membro della Congregazione delle Cause dei Santi


14/02/2016 23:59
LA “TRE-GIORNI” DEL CARD. BASSETTI IN CALABRIA E CAMPANIA (5/7 MARZO 2016)


04/10/2012 10:41
Concorso scolastico regionale per scuole secondarie di secondo grado "Alle origini dell'avventura cristiana" AGGIORNAMENTO DEL 23/03/2013: I VINCITORI DEL CONCORSO


« Archivio »