versione accessibile ::
NEWS DALLA REGIONE
  01/06/2017 18:17


Perugia: Presentato il progetto editoriale di rilancio dei media ecclesiali umbri. Fondamentale per la sua riuscita l’integrazione, la collaborazione e la convergenza. Il vescovo ausiliare mons. Paolo Giulietti, delegato Ceu per le Comunicazioni sociali: «L’obiettivo è quello di far sentire agli umbri che questi media sono a servizio della comunità».



Il nuovo progetto editoriale dei media ecclesiali promosso dalla Commissione regionale per le comunicazioni sociali (Cs) della Ceu è stato presentato alla stampa in occasione della 51a Giornata mondiale per le comunicazioni sociali nella conferenza che ha visto intervenire mons. Paolo Giulietti, vescovo ausiliare di Perugia e delegato Ceu per le Cs, il presidente dell’Ordine regionale dei giornalisti dell’Umbria Roberto Conticelli, il presidente del Corecom Umbria Marco Mazzoni e i direttori del settimanale La Voce, Maria Rita Valli, e di Umbria Radio, Pasquale Caracciolo. Ha introdotto e moderato l’incontro Riccardo Liguori, coordinatore della Commissione regionale per le Cs della Ceu e addetto stampa diocesano di Perugia.

Un progetto nel segno della integrazione e collaborazione tra i media umbri che, «oltre a interessare il rilancio de La Voce e di Umbria Radio – ha sottolineato Liguori –, si caratterizza per aver dato vita al primo quotidiano online cattolico umbro: www.umbriaoggi.news, attualmente curato dalla redazione di Umbria Radio, che ha ottenuto risultati soddisfacenti nei suoi primi 100 giorni di attività. Un ruolo non secondario in questo progetto è affidato agli Uffici stampa diocesani e regionale della Ceu, in particolare nel contribuire alla realizzazione di servizi per umbriaoggi.news, oltre a curare quotidianamente la comunicazione istituzionale “ad extra” delle Chiese particolari, tessendo rapporti di collaborazione con i media “laici”».

Questo progetto ha preso forma nel 2015, seguendo la sollecitazione della Conferenza episcopale italiana (Cei) alle Chiese diocesane a riprogettare i propri mezzi di comunicazione per fronteggiare la crisi in atto che sta attraversando l’informazione in generale. Il progetto è stato anche illustrato al prefetto della Segreteria per la comunicazione della Santa Sede, mons. Dario Edoardo Viganò, e al direttore dell’Ufficio nazionale per Cs della Cei, don Ivan Maffeis, e sostenuto nel 2016 dalla stessa Cei attraverso la Fondazione Comunicazione e Cultura in virtù del suo carattere esemplare.  

«La Chiesa umbra investe in un progetto ambizioso – ha detto mons. Giulietti – che cerca di portare il proprio patrimonio di idee e di approccio alla realtà ancora più vicino alla gente in una comunicazione che sia costruttiva e che sottolinei le positività. Un progetto che ha alla base il criterio dell’integrazione dei vari media ciascuno con il suo specifico e che da questa integrazione vengono valorizzati. In secondo luogo la scelta d’investire migliorando l’offerta informativa, alcuni aspetti tecnici, la presenza sul territorio e valorizzando le risorse umane e professionali. In terzo luogo ritrovare la dimensione comunitaria proprio perché i media ecclesiali sono espressione di una comunità. Una dimensione che era molto viva agli inizi e che si è andata un po’ perdendo. Se questi media debbono essere voce del territorio, il rapporto con le comunità diventa fondamentale. L’obiettivo è quello di far sentire agli umbri che questi media sono a servizio della comunità». 

Il progetto vuole anche contribuire a dare voce e ascolto alle comunità locali, in primis quelle di periferia, che altrimenti non avrebbero la giusta attenzione mediatica e, nel contempo, di fare conoscere questi mezzi di comunicazione a livello territoriale. Settimanalmente La Voce realizza una pagina speciale dedicata a una realtà parrocchiale dove Umbria Radio, la domenica mattina, vi trasmette in diretta la messa ospitando ai suoi microfoni sacerdoti e laici impegnati in Parrocchia.

Nel corso della presentazione sono stati anche evidenziati aspetti della comunicazione e del giornalismo che caratterizzano l’informazione contemporanea sollecitati da Mazzoni, presidente del Corecom Umbria, che ha evidenziato come sia già stata sperimentata a livello nazionale la convergenza tra gruppi editoriali nel «mettersi insieme per dare solidità ad un sistema che prevede tanti mezzi di comunicazione di massa e che è importante anche a livello locale».

«Oggi “c’è fame di notizie buone” – ha aggiunto Mazzoni, riprendendo il titolo dell’editoriale di mons. Giulietti dell’ultimo numero deLa Voce – e fare una comunicazione costruttiva è dare visibilità alle buone notizie delle nostre comunità e della società a livello locale».

A margine della presentazione si è parlato anche del rapporto con le istituzioni e delle leggi a sostegno all’editoria da parte delle Istituzioni pubbliche, a livello nazionale e regionale, sollecitandone una rapida attuazione per un rilancio del settore; e della professione giornalistica orientata ad una sempre maggiore collaborazione e lavoro di squadra, a cui fa riferimento anche la deontologia dei giornalisti nella “Carta di Firenze” e della crisi occupazionale per i giornalisti, poligrafici e tecnici senza lavoro a causa della chiusura o del ridimensionamento delle redazioni di quotidiani, tv, radio e uffici stampa. 





26/06/2017 19:16
Assisi: presentazione del libro "Figlie di Iefte" di Giuseppina Bruscolotti


23/06/2017 20:00
Frati Minori Assisi: elezione dei nuovi Definitori


23/06/2017 10:26
Frati Minori: nella celebrazione del Capitolo Provinciale è stata consacrata la Provincia Serafica dei Frati Minori al Cuore Immacolato di Maria


21/06/2017 18:22
Perugia: Dalla presentazione del Secondo Rapporto sulle Povertà curato dall’Osservatorio della Caritas diocesana l’invito a produrre «pensiero» nella Chiesa e non solo e a fare «rete» tra Istituzioni civili e realtà private impegnate nel sociale per arginare il fenomeno


20/06/2017 17:47
Perugia: Il Secondo Rapporto sulle Povertà a cura dell’Osservatorio della Caritas diocesana “Oltre i numeri, 1000 volti incontrati. La presenza della Chiesa accanto ai poveri”. E’ uno studio-contributo verso «una attenzione autentica anche da parte della politica, ai problemi della povertà»


19/06/2017 00:51
Perugia: Diverse migliaia di fedeli alla processione del Corpus Domini. Il cardinale Gualtiero Bassetti nella basilica di San Domenico: «Ricordiamo e non dimentichiamo chi soffre più di noi, come i fratelli terremotati» e ha dato appuntamento ai fedeli all’evento molto atteso e significativo: La traslazione delle spoglie mortali del Venerabile Servo di Dio Vittorio Trancanelli, domenica 2 luglio


16/06/2017 17:28
“Quel sacchetto di lenticchie”. La riflessione del cardinale Gualtiero Bassetti, sulle colonne de Il Settimanale de «L’Osservatore Romano», dedicata alla visita di papa Francesco al Quirinale. Il porporato: «I bambini delle zone terremotate, che avevano in mano le foto delle proprie città e il sacchetto di lenticchie, aspettano delle risposte»


15/06/2017 10:08
Capitolo provinciale intermedio dei Frati Minori dell’Umbria dal 18 al 29 giugno, a Todi (PG)


13/06/2017 23:40
Giornata sacerdotale regionale a Collevalenza: l'omelia del cardinale Gualtiero Bassetti


03/06/2017 14:31
Foligno: il messaggio di Mons. Gualtiero Sigismondi all’inizio della grande avventura dell’oratorio estivo.


30/05/2017 11:14
Apertura del Capitolo generalissimo dei Frati Francescani in Umbria con il Card. Bassetti e i Vescovi umbri


30/05/2017 11:06
Perugia: “Segni di speranza in tempi di crisi”. Presentazione progetto editoriale di rilancio dei media ecclesiali umbri in occasione della 51a Giornata mondiale per le comunicazioni sociali


08/01/2017 23:20
Assisi: nasce il santuario della Spogliazione. La Chiesa di Santa Maria Maggiore luogo privilegiato per il discernimento vocazionale. La lettera del vescovo Sorrentino


14/02/2016 23:59
LA “TRE-GIORNI” DEL CARD. BASSETTI IN CALABRIA E CAMPANIA (5/7 MARZO 2016)


06/10/2013 10:45
IL 31 MAGGIO 2014 LA BEATIFICAZIONE DI MADRE SPERANZA DELL’AMORE MISERICORDIOSO DI COLLEVALENZA. L’ANNUNCIO IL GIORNO DOPO DELLA STORICA VISITA DI PAPA FRANCESCO AD ASSISI
Papa Francesco ha fatto un bellissimo dono all’Umbria a 24 ore dalla sua storica visita ad Assisi, quello di aver concesso che la celebrazione del Rito di Beatificazione della Venerabile Serva di Dio Madre Speranza di Gesù (1893-1983), fondatrice della Congregazione dell’Amore Misericordioso, abbia luogo nel Santuario di Collevalenza sabato 31 maggio 2014, dove riposano le sue spoglie mortali da trent’anni


04/10/2012 10:41
Concorso scolastico regionale per scuole secondarie di secondo grado "Alle origini dell'avventura cristiana" AGGIORNAMENTO DEL 23/03/2013: I VINCITORI DEL CONCORSO


« Archivio »