versione accessibile ::
NEWS DALLA REGIONE
  28/05/2017 11:07


Assisi: celebrata la Giornata regionale per la Vita Consacrata il 27 maggio con il cardinale Bassetti e il vescovo Cancian



Clicca sulla foto per ingrandirla !

La consueta Giornata regionale della Vita Consacrata in Umbria, che normalmente si tiene al Santuario dell’Amore Misericordioso di Collevalenza, quest’anno – ricorrendo l’VIII Centenario del Perdono di Assisi – si è celebrata a Santa Maria degli Angeli.

Il primo momento della Giornata, occasione di riflessione sul tema “Per una ‘teologia della donna’ nella Chiesa: presupposti e prospettive”, si è svolto presso il Centro Congressi della Domus Pacis.

Mons. Domenico Cancian, Vescovo di Città di Castello e Delegato CEU per la Vita Consacrata ed il Clero, dando il benvenuto ai presenti, ha salutato con gioia il cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, già Presidente CEU e da qualche giorno nominato anche Presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Al cardinale, accolto da un caloroso applauso dell’assemblea, mons. Cancian non ha nascosto la letizia per la recente nomina, certo della sua consonanza con il Santo Padre, in particolare nella vicinanza alla Chiesa Popolo di Dio, in tutte le sue membra, oggi in special modo ai consacrati e alle consacrate dell’Umbria.

Il card. Bassetti ha ribadito il desiderio, ora in qualità di Presidente CEI, che tutta la Chiesa italiana cammini nella sinodalità, secondo le indicazioni del Vaticano II. Il tema scelto per l’odierna Giornata è stata occasione per ringraziare le donne e per offrire una meditazione, attraverso la quale ha richiamato alcuni aspetti peculiari delle donne, così come emergono dal Vangelo: il coraggio di seguire il Signore fino al Calvario e l’attitudine al servizio che le ha rese discepole senza mire carrieristiche. Subito dopo il cardinale, a differenza di quanto era previsto dal programma, ha dovuto lasciare l’assemblea a causa di alcuni adempimenti sopraggiunti in seguito alla nomina di tre giorni fa.

Riprendendo la parola, mons. Cancian ha presentato il nuovo Presidente CISM dell’Umbria: padre Matteo Siro, Ministro provinciale dei frati Minori Cappuccini dell’Umbria, e la nuova Presidente USMI dell’Umbria: madre Andreilla Fioravanzo delle Suore della Sacra Famiglia di Spoleto.

È seguito il primo degli interventi previsti sul tema della Giornata: p. Gianni Cappelletto OFM Conv ne ha illustrata la dimensione biblica, evidenziando come nel Testo Sacro uomo e donna sono comprensibili solo in relazione l’uno all’altra. La relazione, dunque, e la reciprocità – che Adamo trova solo in Eva – come chiavi bibliche di comprensione del tema e di “umanizzazione” di ogni persona. P. Gianni ha fatto anche un riferimento ai voti di obbedienza, povertà e castità, come vie aperte a tutti ma scelte dai consacrati per mostrare la possibilità di “viversi in ordine”.

Il secondo intervento, sulla dimensione ecclesiale del tema, è stato tenuto dalla dott.ssa Simona Segoloni, teologa: “la nostra tradizione è segnata da una criticità nella comprensione del femminile nella Chiesa, anche se nei Testi Sacri la questione sembra molto chiara. Bisogna cogliere l’identità della donna semplicemente in base al discepolato e non ad un ruolo o ad una funzionalità. Uomo e donna devono stare di fronte alla pari, da fratelli e sorelle, altrimenti tanto l’esperienza maschile quanto quella femminile sono destinate a rimanere parziali e … quando il Vangelo si trasmette parzialmente rischia di scadere nell’eresia!”

Il terzo e ultimo intervento della mattinata l’ha tenuto suor Elisa Kidané, comboniana e giornalista, che ha suggerito di “non definire una teologia della donna ma di arricchire l’unica teologia donandole la lettura possibile con gli occhi e con il cuore delle donne. È evidente che ci sono segni misogini in tutte le religioni, anche in quella cristiana. Ma, la vita consacrata è il luogo teologico nel quale la donna consacrata ha una opportunità straordinaria per forgiare e costruire una nuova visione del ruolo della donna”.

Terminata la Tavola rotonda, i consacrati hanno compiuto un pellegrinaggio simbolico dalla Domus Pacis verso la Porziuncola per lucrare l’Indulgenza concessa a San Francesco 800 anni fa. Nella Basilica papale di Santa Maria degli Angeli mons. Domenico Cancian ha presieduto la celebrazione eucaristica introducendo l’omelia con questo invito: “il dolore del parto e la gioia per il figlio dato alla luce sono i due momenti della dinamica pasquale che ben conosce la partoriente e che tutti i Consacrati sono chiamati a vivere oggi nel mondo”. “L’esperienza dei credenti, ed in particolare dei Consacrati, dev’essere quella di una ‘tristezza trasformata in gioia’: la gioia dell’incontro con il Dio vivo … questo è in fondo – ha ricordato il vescovo – il Paradiso. In questo tempo che ci avvicina alla solenne celebrazione dell’Ascensione del Signore – ha proseguito Cancian –, anche noi siamo chiamati a seguire Cristo in quel movimento che ha portato il Figlio ad uscire dal Padre per poi tornarvi perché anche noi possiamo essere, con Lui, Uno”.




26/06/2017 19:16
Assisi: presentazione del libro "Figlie di Iefte" di Giuseppina Bruscolotti


23/06/2017 20:00
Frati Minori Assisi: elezione dei nuovi Definitori


23/06/2017 10:26
Frati Minori: nella celebrazione del Capitolo Provinciale è stata consacrata la Provincia Serafica dei Frati Minori al Cuore Immacolato di Maria


21/06/2017 18:22
Perugia: Dalla presentazione del Secondo Rapporto sulle Povertà curato dall’Osservatorio della Caritas diocesana l’invito a produrre «pensiero» nella Chiesa e non solo e a fare «rete» tra Istituzioni civili e realtà private impegnate nel sociale per arginare il fenomeno


20/06/2017 17:47
Perugia: Il Secondo Rapporto sulle Povertà a cura dell’Osservatorio della Caritas diocesana “Oltre i numeri, 1000 volti incontrati. La presenza della Chiesa accanto ai poveri”. E’ uno studio-contributo verso «una attenzione autentica anche da parte della politica, ai problemi della povertà»


19/06/2017 00:51
Perugia: Diverse migliaia di fedeli alla processione del Corpus Domini. Il cardinale Gualtiero Bassetti nella basilica di San Domenico: «Ricordiamo e non dimentichiamo chi soffre più di noi, come i fratelli terremotati» e ha dato appuntamento ai fedeli all’evento molto atteso e significativo: La traslazione delle spoglie mortali del Venerabile Servo di Dio Vittorio Trancanelli, domenica 2 luglio


16/06/2017 17:28
“Quel sacchetto di lenticchie”. La riflessione del cardinale Gualtiero Bassetti, sulle colonne de Il Settimanale de «L’Osservatore Romano», dedicata alla visita di papa Francesco al Quirinale. Il porporato: «I bambini delle zone terremotate, che avevano in mano le foto delle proprie città e il sacchetto di lenticchie, aspettano delle risposte»


15/06/2017 10:08
Capitolo provinciale intermedio dei Frati Minori dell’Umbria dal 18 al 29 giugno, a Todi (PG)


13/06/2017 23:40
Giornata sacerdotale regionale a Collevalenza: l'omelia del cardinale Gualtiero Bassetti


03/06/2017 14:31
Foligno: il messaggio di Mons. Gualtiero Sigismondi all’inizio della grande avventura dell’oratorio estivo.


30/05/2017 11:14
Apertura del Capitolo generalissimo dei Frati Francescani in Umbria con il Card. Bassetti e i Vescovi umbri


30/05/2017 11:06
Perugia: “Segni di speranza in tempi di crisi”. Presentazione progetto editoriale di rilancio dei media ecclesiali umbri in occasione della 51a Giornata mondiale per le comunicazioni sociali


08/01/2017 23:20
Assisi: nasce il santuario della Spogliazione. La Chiesa di Santa Maria Maggiore luogo privilegiato per il discernimento vocazionale. La lettera del vescovo Sorrentino


14/02/2016 23:59
LA “TRE-GIORNI” DEL CARD. BASSETTI IN CALABRIA E CAMPANIA (5/7 MARZO 2016)


06/10/2013 10:45
IL 31 MAGGIO 2014 LA BEATIFICAZIONE DI MADRE SPERANZA DELL’AMORE MISERICORDIOSO DI COLLEVALENZA. L’ANNUNCIO IL GIORNO DOPO DELLA STORICA VISITA DI PAPA FRANCESCO AD ASSISI
Papa Francesco ha fatto un bellissimo dono all’Umbria a 24 ore dalla sua storica visita ad Assisi, quello di aver concesso che la celebrazione del Rito di Beatificazione della Venerabile Serva di Dio Madre Speranza di Gesù (1893-1983), fondatrice della Congregazione dell’Amore Misericordioso, abbia luogo nel Santuario di Collevalenza sabato 31 maggio 2014, dove riposano le sue spoglie mortali da trent’anni


04/10/2012 10:41
Concorso scolastico regionale per scuole secondarie di secondo grado "Alle origini dell'avventura cristiana" AGGIORNAMENTO DEL 23/03/2013: I VINCITORI DEL CONCORSO


« Archivio »